Come Bloccare i Siti Web Tramite il File Hosts


Il file hosts è uno dei numerosi servizi di sistema di Windows. Si tratta di una parte comune di un sistema operativo di Internet Protocol (IP), e serve a tradurre i nomi host human-friendly in indirizzi di protocollo numerici, chiamati indirizzi IP,per identificare e localizzare un host in una rete IP.
Il file hosts contiene righe di testo composte da un indirizzo IP nel primo campo di testo seguito da uno o più nomi di host.l file hosts può essere sfruttato da molti virus,che può essere modificato, per esempio, da adware, virus informatici o trojan horse software per reindirizzare il traffico su siti web con contenuto dannoso o indesiderato.Ma può essere particolarmente utile per bloccare determinati siti web,bloccandone l’accesso,magari per proteggere i minori e i vostri figli da siti pericolosi,siti pornografici,impedire l’accesso da casa o in azienda e in ufficio a facebook ed altro.
Bene in questo tutorial vedremo come aggiungere nel file hosts indirizzi web da bloccare.

Windows Vista e Windows 7

Cliccare sul pulsante Start
poi su Tutti i programmi
Accessori
posizionatevi su Blocco note
tasto destro del mouse e scegliete Esegui come amministratore

Windows 8

Se non avete il pulsante Start
andate su Ricerca

metro

quindi tasto destro del mouse su Blocco note e cliccate su Esegui come amministratore

Windows 8.1

windowshost

Windows 10

Cliccare sul pulsante Start
poi su Tutte le app
Accessori Windows
posizionatevi su Blocco note tasto destro del mouse poi Altro
e scegliete Esegui come amministratore

windows-10

A questo punto si aprirà il notepad\Blocco note
cliccate su File poi su Apri


recatevi in questo percorso C:\Windows\System32\Drivers\etc
e selezionate sulla destra dal menu Tutti i file

Quindi selezioniamo hosts
e clicchiamo su Apri 

aprire il file hosts con il blocco note

yuio

A questo punto si aprirà il file hosts
per inserire indirizzi web da bloccare tramite il file hosts ,bisogna agire in questo modo
scrivere 127.0.0.1  seguito da spazio (più l’indirizzo web da bloccare) e salvare il file hosts cliccando su File e poi Salva

ecco un esempio,qui ho bloccato l’accesso a twitter e facebook.
127.0.0.1 www.facebook.com
127.0.0.1 www.twitter.com

e così via….

Bene andiamo a vedere se abbiamo eseguito tutto bene

apriamo il browser e digitiamo l’indirizzo web che abbiamo inserito nel file hosts,esempio www.facebook.com
se tutto è andato a buon fine,questo dovrebbe essere il risultato.


 Metodo 2

Se con il primo metodo non siete riusciti a bloccare potete usare un piccolo tool molto leggero e in modo da modificare il file hosts molto velocemente

Scaricare rsthosts 2.0

Lanciare rsthosts 2.0 come amministratore

host1

Cliccare su Modifier

host2

A questo punto si aprirà il file hosts
per inserire indirizzi web da bloccare tramite il file hosts ,bisogna agire in questo modo
scrivere 127.0.0.1  seguito da spazio (più l’indirizzo web da bloccare) e salvare il file hosts cliccando su File e poi Salva

ecco un esempio,qui ho bloccato l’accesso a twitter e facebook.
127.0.0.1 www.facebook.com
127.0.0.1 www.twitter.com

e così via….

host3

18 pensieri riguardo “Come Bloccare i Siti Web Tramite il File Hosts

  • 28/02/2014 in 10:23
    Permalink

    ma si puo sapere perché date sempre informazioni SBAGLIATE!!!
    sul mio Windows 8 nuovo di pacca al passaggio 4 NON CI SONO I CHE INDICATE VOI!!
    A ME APPAIONO DUE ICONE: windws (c) e unita dwd rw (d)
    i files HOST e HIMOST ecc ecc che mostrate qui NON ESISTONO

    Risposta
    • 28/02/2014 in 10:39
      Permalink

      Prima di accusarci di dare informazioni sbagliate controlla di non avere sbagliato tu qualcosa,
      nella guida c’è scritto:
      recatevi in questo percorso C:\Windows\System32\Drivers\etc
      cosa che tu non hai fatto

      Risposta
      • 24/12/2015 in 09:38
        Permalink

        Funziona perfettamente sia su windows 7, 8 e 10.
        Saluti

        Risposta
    • 28/02/2014 in 21:25
      Permalink

      sempre informazioni sbagliate? addirittura..
      con quale sistema credi abbia fatto la guida? non vedi che sono immagini reali di w8?
      certo non le ho inventate o fatto un fotomontaggio,che poi la procedura è la stessa di w7
      vedi che sbagli qualche passaggio,tu apri esplora risorse

      Risposta
  • 02/03/2014 in 23:05
    Permalink

    Premetto di aver trovato il sito per caso e di sapere come si modifica un file Host da tempo… Ho Windows 8.1 e posso confermare che le istruzioni sono corrette. Occhio che potresti non avere i privilegi di sistema per accedere a quella cartella.. Anche se sei admin a volte va sbloccata o i file sono nascosti..

    Risposta
  • 02/04/2014 in 03:28
    Permalink

    Il file HOSTS per la versione Windows 8 e nascosta per ragioni di sicurezza e normalmente anche se con i privilegi di amministratore non vi si può accedere… Ma…
    il programma che protegge questa cartella è Windows Defender….
    Basta aprirlo e andare su Impostazioni, poi su File e percorsi esclusi, una volta li aggiungere questa stringa:
    C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\ HOSTS

    Una volta fatto ciò si potra aprire il file con il programma Blocco note con i privileggi di amministratore

    Risposta
    • 02/04/2014 in 18:04
      Permalink

      si,poi dopo Windows defender non scansiona quella cartella
      quella cartella può essere raggiunta tranquillamente sia con i diritti d’amministratore sia normalmente
      il percorso è C:\Windows\System32\Drivers\etc
      ma per modificare il file hosts ci vogliono i privilegi di amministratore

      Risposta
  • 19/08/2014 in 17:03
    Permalink

    salve! nell’esempio di http://www.facebook.com e youporn.com ,oltre che dall’host, per inibirli, si possono bloccare dal router,in alternativa?Grazie e un cordiale saluto

    Risposta
    • 19/08/2014 in 23:00
      Permalink

      ciao
      si si possono bloccare anche da li
      dovresti vedere alla voce firewall o Parental control e attivare il filtro indirizzi

      Risposta
  • 24/08/2014 in 22:30
    Permalink

    Salve!
    grazie per la cortese risposta.Ora vi chiedo,quanti indirizzi,posso inserire nel file host?Qualora ne mettessi molti,è vero che bisogna stare attenti, perchè, se il file Hosts diventa troppo grande, potrei creare problemi al servizio ClientDNS di Windows che si sovrapporrà ovvero sia, mette un processo svchost al 99% nel Task Manager? Come ci si regola in merito?
    Grazie e un cordiale saluto.

    Risposta
    • 25/08/2014 in 09:45
      Permalink

      Ciao
      ne puoi mettere quanti ne vuoi,ma più ne metti e più rallenta la navigazione (ma parliamo di molti indirizzi)
      solo questo.

      Risposta
  • 25/08/2014 in 21:45
    Permalink

    salve!
    Grazie di nuovo per la risposta.
    Per molti,intendevo una ventina.Quindi,da questo punto di vista posso stare tranquillo.
    Nell’ host,posso digitare per esempio 137.111.025.089:8080 anzichè il classico http://www.pincopallino.it?
    Nell’esempio di sopra,8080 sarebbe la porta.
    Grazie

    Risposta
    • 26/08/2014 in 09:59
      Permalink

      si,poi comunque te ne accorgi se il browser è più lento nel navigare e puoi sempre modificarlo il file hosts
      devi mettere l’ip e il nome del sito come spiegato

      Risposta
  • 13/02/2015 in 23:34
    Permalink

    Salve, pur avendo provato con questa soluzione non riesco ancora a bloccare il sito httpp://adultcameras.info/, e tutto ciò non è normale…

    Risposta
  • 27/03/2016 in 14:20
    Permalink

    Grazie infinite. Avevo la necessità di capire come andare a modificare il file host per bloccare l’accesso ad alcuni siti e grazie alla vostra guida ci sono riuscito in un attimo. Sono contento di essere arrivato al vs sito che ho già provveduto ad inserire tra i preferiti.

    Risposta
    • 27/03/2016 in 14:54
      Permalink

      Prego Paolo..ci fa piacere esserti stato d’aiuto
      ciao 🙂

      Risposta
  • 27/03/2018 in 11:05
    Permalink

    Salve avevo una domanda.
    E’ possibile modificare la riga del file host con un indirizzo ad una cartella
    esempio
    localhost/miacartella miacartella
    lavorando su ambiente windows

    grazie

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

");pageTracker._trackPageview();