Condividere File e Cartelle tra Android e il PC

image
Come spesso succede in una rete aziendale o domestica, vi è la necessità di condividere file e cartelle. Finché la condivisione avviene tra i PC con lo stesso sistema operativo, come Windows, è tutto abbastanza semplice, l’unica difficoltà sta nel configurare questa rete. Il problema vero nasce quando si vuole effettuare questa operazione quando ci troviamo OS diversi, come Windows o Linux, o peggio, tra OS preinstallati su dispositivi diversi, come Windows/Linux e Android. In questa guida vedremo infatti come effettuare la condivisione in quest’ultima modalità tramite un app molto semplice e gratuita, che si chiama FTPDroid, scaricabile sul dispositivo Android. Funziona abbastanza bene, e tramite una cartella che si troverà sullo smartphone o tablet da condividere attraverso un protocollo FTP, è possibile effettuare le più blasonate operazioni di condivisione, come la copia dei file da Android a PC e da PC ad Android. Può aiutarvi soprattutto se uno dei 2 dispositivi non possiede il Bluetooth, vi sono però 3 limiti da tenere in considerazione: il PC e il dispositivo Android devono connettersi alla stessa rete, quindi o sono entrambi connessi al router domestico o aziendale tramite il Wi-Fi, oppure far sì che lo smartphone o i tablet dotati di modem 3G facciano da router in modo tale da connettere il PC a tale dispositivi; non potete spostare, rinominare o eliminare un file dalla cartella di Android, ma solo copiarci il file al suo interno; non potete stampare da Android tramite la stampante condivisa nella rete in quanto è il PC a vedere la cartella condivisa dello smartphone/tablet e non viceversa. Nonostante l’app sia leggerissima, può rimanere sempre attiva, anche quando spegnete e riaccendete il cellulare, per cui se volete evitare che contribuisca nell’autonomia scarsa della batteria, stateci molto attenti e seguite la guida passo passo.

Il voto del programma:

7

1. Recatevi nel Playstore, e in alto a destra pigiate sulla lente della casella di ricerca, dopodiché digitate FTPDroid.

image

2. Pigiate sulla prima voce FTPDroid. Ricordate che esiste anche la versione a pagamento, che sopprime alcuni dei limiti che abbiamo visto.
image
3. Pigiate sul pulsante Installa.
image
4. Accettate le condizioni di licenza pigiando su Accetto. Inizierà così il download e l’installazione automatica dell’app, l’operazione può impiegare qualche minuto, in base alla vostra velocità di connessione.
image
5. Una volta terminata l’installazione, pigiate su Apri.
image
Ricordatevi che l’icona dell’app è quella denominata FTPDroid image.
6. Al primo avvio pigiate sempre sul pulsante OK finché ve lo chiede.
image
7. Conclusa l’operazione di primo avvio è necessario avviare la condivisione dei file. Per farlo pigiate su Avvia in alto a destra.
image
N.B. Per chiudere l’app dovrete cliccare sul pulsante Ferma, che comparirà al posto del pulsante Avvia.
8. Segnatevi da una parte il codice che vi permetterà di accedere alla cartella di Android da PC.
image
9. Accedete a Windows o a Linux, quindi dopo aver aperto una finestra di Esplora Risorse, nella barra degli indirizzi, digitate l’indirizzo che vi siete appuntati nel passo precedente.
image
Dopodiché avrete accesso alla cartella generale di Android dove sono contenuti tutti i vostri file. Se avete una scheda micro-SD collegata, accederete direttamente alla micro-SD, altrimenti visualizzerete le cartelle della memoria interna del telefono.
N.B. Se avete Windows XP, per vedere la barra degli indirizzi che da Windows Vista in poi è già impostata automaticamente, dovete fare click destro nella parte vuota vicino ai pulsanti Cerca, Cartelle e via dicendo, e cliccare su Barra degli indirizzi.
image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *