Upgrade Virtuale della RAM con Eboostr


Eboostr è un software che, come ReadyBoost, permette di fare l’upgrade virtuale della RAM, sfruttando un dispositivo mobile, come la pendrive o la SD. Infatti, sfruttando la loro cache, Eboostr permette a Windows di partizionare meglio la memoria a disposizione per ogni processo, in modo tale da rendere più reattive le applicazioni e da consentire un multitasking più marcato. In parole povere, sembra che sul vostro PC abbiate fatto una sorta di upgrade virtuale. Non aspettatevi miracoli, però, perché la differenza tra l’upgrade reale e quello virtuale è parecchio estesa, e non c’è nessun modo per colmare il gap. Tuttavia, per i computer poco performanti, come quelli piuttosto vecchi, oppure i netbook, che fino a qualche anno or sono hanno fatto gola a molti, con gli ultimi modelli distribuiti con RAM saldata, Eboostr può considerarsi un valido acquisto per aumentare le proprie prestazioni. è un programma con licenza a pagamento, distribuito su tutte le versioni di Windows, e costa 29$, circa 26€. Molto consigliato, soprattutto perché si è rivelato molto più efficace di ReadyBoost, e non si sono registrati problemi di rilievo. In alternativa, potete attivare la licenza Trial, che vi consente di provare il programma per 30 giorni, per valutare meglio tutte le sue specifiche, oppure la licenza Demo, con il limite che sta nel tempo di funzionamento, di sole 2 ore. Dopodiché dovete riavviare il PC per poterlo riutilizzare.

Il voto del programma:

9,5

image

FORMATTARE IL DISPOSITIVO MOBILE

 
1. Collegate la pendrive o la SD al PC.
2. Fate click su Start image. Vi si aprirà un menù a tendina. Cliccate su Computer.

image

3. Vi si aprirà la finestra di Risorse del Computer. Nel mio caso ho montato una SD, che si chiama ARCHIVIO. Fate click destro sull’icona del vostro dispositivo e cliccate su Formatta… .

image

4. Si aprirà una finestrella. Come prima cosa, fondamentale, selezionate il file system, facendo click sulla seconda opzione dell’elenco e cliccare su NTFS. Se non c’è questo nome, purtroppo non potete farci nulla e non usare questo utilissimo programmino, almeno che non proviate un altro dispositivo.

image

5. Fate click poi sulla terza opzione dell’elenco e cliccate su Dimensione di allocazione predefinita. Decidete poi il nome da dare al dispositivo, ma potete decidere anche di non dare nessun nome.

image

6. Tenete spuntata la voce Formattazione veloce. Poi cliccate sul pulsante Avvia, in basso alla finestrella.

image

7. Prima di avviare la formattazione, ci sarà una finestra di conferma dell’operazione. Assicuratevi di aver salvato tutti i dati della pendrive o della SD. Dopodiché cliccate sul pulsante OK. La formattazione avverrà in una manciata di secondi.

image

8. Una volta completata la formattazione, vi verrà chiesta una schermata di conferma dell’avvenuta operazione. Cliccate su OK.

 

ATTIVARE LA CACHE

L’attivazione della cache implica che voi dobbiate usare la classica Rimozione sicura. Infatti, i nuovi dispositivi non necessitano più di rimozione sicura, in quanto è disabilitata la cache di scritta, che altro non fa che migliorare le prestazioni del dispositivo mobile. Però, per usare Eboostr, è necessario attivarla.

1. Ripete il passo 2 del paragrafo precedente (oppure 1 & 2 se non avevate collegato il dispositivo).

2. Fate click destro sull’icona del vostro dispositivo e cliccate su Proprietà.

image

3. Vi si aprirà una finestra di riepilogo delle impostazioni del dispositivo (tra cui salterà all’occhio il grafico a torta). Cliccate in alto su Hardware.

image

4. In alto alla finestra, vi apparirà un riquadro in cui dovrete cliccare sul nome del vostro dispositivo, che sarà davvero molto facile da riconoscere. Nel mio caso, si chiama Multiple Card Reader USB Device. Una volta selezionato il nome, cliccate su Proprietà.

image

5. Si aprirà un’altra finestra. Cliccate sul pulsante Cambia Impostazioni.

image

6. Vi si aprirà una nuova finestra. Cliccate, in alto, su Criteri.

image

7. Spuntate la seconda voce dell’elenco, ovvero “Prestazioni migliori”. In questo caso, per rimuovere il dispositivo, dovete usare la rimozione sicura. Anche se non lo potreste rimuovere, altrimenti non usereste ReadyBoost. Fatto ciò, fate click su “OK”.

image

Questa procedura è molto simile a Windows XP. Troverete pochissime differenze!
 

INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE

1. Una volta scaricato, avrete un’icona denominata eBoostr.exe . Fateci sopra un doppio click.
2. Si aprirà una finestrella, in cui dovete selezionare la lingua italiana. Poi cliccate sul pulsante OK.

3. Si aprirà la finestra dell’installazione. Cliccate su Avanti per procedere.

4. Cliccate su Accetto per accettare le condizioni di licenza. Il tipo di licenza si sceglierà successivamente.

5. Scegliete la cartella in cui installare il programma. Io vi consiglio di lasciare il percorso predefinito, ma voi siete liberi di modificarlo cliccando sul pulsante Sfoglia… . Poi cliccate sul pulsante Avanti.

6. Cliccate sul pulsante Installa. Partirà la copia dei file del programma nella cartella scelta nel passo precedente. L’operazione durerà qualche secondo.

7. Una volta completata l’installazione, il programma vi chiederà di riavviare. Decidete se riavviarlo subito oppure in un secondo momento. Poi cliccate su Fine.

 

LA LICENZA DEL PROGRAMMA

Una volta riavviato il PC, vi uscirà una finestra in cui dovete scegliere la licenza da usare. Potete sceglierne 3:
a. la licenza DEMO
b. la licenza completa (dovete acquistarla al prezzo di 29 $)
c. la licenza di prova

a. Per utilizzare la licenza DEMO, cliccate sul pulsante Continua, in alto a destra della finestra.
b. Per utilizzare la licenza completa, cliccate sul pulsante Acquista… , a destra della finestra. Si aprirà una finestra del browser che vi guiderà all’acquisto di tale licenza.
c. Per utilizzare una licenza di prova, in basso alla finestra, compilate i campi vuoti, con il nome, cognome e l’indirizzo email (lasciate stare il codice promozionale). Poi togliete la spunta sulla voce che si trova sotto, che vi permette di abbonarvi alla newsletter. Vi sconsiglio vivamente di tenere spuntata tale voce in quanto arriverebbe molto spam sul vostro indirizzo email.
Nel mio caso, utilizzerò la prima licenza, così da avere il programma sempre funzionante anche se limitato.
 

CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA

1. Al primo avvio, dopo aver scelto la licenza, il programma vi chiederà se deve utilizzare subito la pendrive o la SD, in modo da avere quasi subito eBoostr in funzione. In questo caso, dovrete prima collegare il dispositivo. Poi cliccate su se volete rendere il vostro dispositivo subito disponibile per la cache del programma, oppure No se volete effettuare tale operazione in un secondo momento.

1.1. Se cliccate su No, a destra della barra degli strumenti, cliccate sull’icona che assomiglia ad un quadrante di un orologio . Si aprirà una finestra. In basso a destra, cliccate sul pulsante Configurazione… .

1.2. Si aprirà un’altra finestra. In basso a sinistra, cliccate sul pulsante Autocofigurazione… .

2. Si aprirà una finestra. Tenete spuntata la voce Rileva e utilizza la memoria nascosta di sistema. Collegate il dispositivo di massa. Poi cliccate sul pulsante Avanti. Il programma cercherà tale dispositivo. L’operazione durerà da qualche secondo a qualche minuto.

3. Una volta completata l’analisi, cliccate su Avanti.

4. Cliccate ancora su Avanti.

5. Togliete la spunta sulla voce Costruire la cache adesso (raccomandato). Poi cliccate su Fine.

 

CREARE LA CACHE DI SCRITTURA

1. A destra della barra degli strumenti, cliccate sull’icona che assomiglia ad un quadrante di un orologio .
2. Si aprirà una finestra. Cliccate sul pulsante Configurazione.

3. Si aprirà un’altra finestra. A sinistra, cliccate sul vostro dispositivo di massa (nel mio caso, la SD).

4. Spuntate la voce Utilizzare questo dispositivo per la cache. Poi utilizzate il cursore per dare la grandezza del file di cache. Io vi consiglio di dare, come minimo, una grandezza che sia la metà della capienza totale del dispositivo. Ad esempio, il mio dispositivo è di 8 GB; quindi ho riservato 4 GB per il file di cache. Se il mio dispositivo era di 6 GB, riservavo 3 GB per tale file, e così via. Nulla vi vieta, poi, di alloggiare nel dispositivo i vostri dati! Successivamente, cliccate su OK per creare il file di cache. L’operazione durerà qualche minuto.

 

RIMUOVERE IL DISPOSITIVO IN MODO SICURO

Oltre ad usare la Rimozione sicura, è necessario prima di tutto arrestare il caching, così da poter rimuovere il dispositivo senza danneggiare nulla.
1. A destra della barra degli strumenti, cliccate sull’icona che assomiglia ad un quadrante di un orologio .
2. Si aprirà la finestra del programma. In alto, cliccate su Modifica, quindi un click su Arresta caching.

3. Utilizzate la Rimozione sicura, quindi rimuovete il dispositivo.
Per riattivare la caching, collegate il dispositivo al PC. Poi ripete i passi 12, solo che, anzi che cliccare su Arresta caching, cliccate su Riavvia caching.

 

DISATTIVARE EBOOSTR

Se per caso non volete più usare il programma o volete liberare spazio sulla vostra pendrive o SD, eseguite il passo 1 del paragrafo precedente. Poi cliccate sul pulsante Rimuovi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *