Come Affaticare Meno la Vista con F.Lux

ImmagineF.Lux è un utile programma per cercare di affaticare il meno possibile i vostri occhi. Tramite una semplice ma efficacia configurazione il software imposterà autonomamente i colori dello schermo a seconda della disponibilità di luce, senza tuttavia cambiare il look dell’aspetto delle finestre e lo sfondo: di giorno i colori saranno più luminosi, mentre la sera saranno più tenui. Se vi trovate nei pressi di una luce molto accentuata potete disattivare per un’ora F.Lux in modo che riusciate a vedere correttamente lo schermo. Può capitarvi anche che dovete stare all’aperto tutto il giorno e non potete fare a meno del portatile, in quel caso basta disattivare il programma per tutto il giorno, e si riattiverà in automatico all’alba del giorno dopo. Come noterete, sono poche le funzioni, ma essenziali per chi lacrima spesso o per chi viene colpito facilmente dai mal di testa, a causa di tale sforzo, sopratutto se prolungato. Potrebbe non essere piacevole da usare per le prime 48 ore ma poi ci prenderete l’abitudine. In questa guida vedremo come configurarlo; saranno passaggi semplicissimi. 

IL VOTO DEL PROGRAMMA:

9,5

1. Una volta scaricato avrete un file denominato flux-setup.exe Immagine. Fateci sopra un doppio click. 2. Vi si aprirà una finestra dove dovrete accettare le condizioni di licenza (gratuita). Cliccate su I Agree.
Immagine
Avvierete la fase di estrazione del programma (che è portabile, infatti non richiede alcuna installazione) in una cartella di Windows, solitamente denominata AppleData.
3. Per vedere l’icona di Flux basta andare su Start e poi su Tutti i programmi.
Immagine
4. Scorrendo le varie cartelle troverete quella denominata Flux, e cliccandoci sopra vedrete l’icona per aprire il software. Di norma dopo l’estrazione si apre in automatico, ma se dovesse servirvi un riferimento sul desktop, fate click destro sull’icona che avete trovato, spostate il puntatore su Invia a , quindi un click su Desktop (crea collegamento).
Immagine
5. Cliccate solamente una volta la piccola icona che troverete sulla barra degli strumenti accanto all’orologio.
Immagine
Preferibilmente non aprite altre finestre o programmi perché la finestra di Flux si chiude facilmente.
6. La finestra di Flux sarà molto sobria, la prima cosa che vedrete è un grafico che vi mostra il sole (il cerchio arancione) posizionato più o meno in alto, a seconda dell’ora del giorno in cui state usando il software. Lo vedremo più tardi. Adesso cliccate su Settings.
Immagine
7. Spuntate con un pallino la voce Slow (60 min), in modo che il cambiamento dei colori da giorno a notte possa avvenire gradualmente e non in maniera repentina. Dopodiché cliccate su Change.
Immagine
8. Digitate il nome della vostra città, oppure il codice postale della vostra zona, quindi cliccate su Search. E’ necessaria la connessione ad internet affinché possa avvenire la ricerca della località desiderata.
Immagine
9. Dopo pochi secondi apparirà la vostra città. Se per caso avete sbagliato potete ripetere il passo precedente, ma se fosse tutto apposto cliccate su OK.
Immagine
Questo vi servirà per determinare il fuso orario, ma soprattutto la stagione, perché con uno stesso fuso orario nelle nostre zone il sole tramonta più tardi in questo periodo perché è estate, ma a Città del Capo, pur avendo più o meno il nostro orario, il sole tramonta molto prima perché è inverno. Lo stesso ragionamento si può fare per la stessa stagione ma con fuso orario diverso.
10. Tornando alla finestra di prima, dovete regolare la colorazione dello schermo, sia in modalità diurna che notturna. Per farlo è sufficiente spostare i cursori che trovare al centro-sinistra della finestra: il primo riguarda il giorno, il secondo la notte. Noterete subito cambiamenti in quanto il colore dello schermo cambierà subito.
Immagine
11. Il programma però dispone anche di alcune combinazioni di colori preimpostate. Per raggiungerle fate click sul pulsante Immagine che trovate in alto a destra della finestra. Spostate il puntatore su Lighting at night, quindi selezionate una delle combinazioni preimpostate che vedete.
Immagine
12. Alcune di queste combinazioni sono indisponibili, ma le potete attivare selezionando la voce Expand Color Range nello stesso menu a tendina dove ci sono le combinazioni di colori.
Immagine
13. L’unica scomodità è il fatto che è necessario un riavvio affinché le combinazioni si attivino. Cliccate su Restart Now.
Immagine
14. Se volete disattivare il programma per l’ora corrente o fino all’alba del giorno dopo, dovete recarvi nel menu a tendina del passo 11 , quindi selezionare Disable for an hour per disattivare il programma per un’ora, o Disable untile sunrise per disattivarlo per tutto il giorno.
Immagine
15. Per vedere il risultato delle vostre impostazioni, torniamo alla finestra principale di Flux. Per farlo cliccate su Done.
Immagine
16. Ora fate doppio click sul sole. In pochissimi secondi avrete la simulazione di come si comporterà il vostro monitor nell’arco delle 24 ore. Se siete soddisfatti potete chiudere il programma (che automaticamente si minimizzerà nella barra degli strumenti), altrimenti ripetete i passi precedenti per impostarlo come più vi piace.
Immagine
17. Se volete completamente togliere il programma dall’avvio automatico di Windows, cliccate su Start, quindi nella casella di testo digitate msconfig , seguito dal tasto INVIO.
Immagine
18. Cliccate sulla scheda Avvio, dopodiché deselezionare la spunta sulla voce f.lux, quindi cliccare su OK. Successivamente dovete scegliere se riavviare subito il PC o in un secondo momento.
Immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *